Home / Uccelli / Adottiamo un cigno!

Adottiamo un cigno!

L’Enpa (Ente Nazionale Protezione Animali), rispondendo alla richiesta, ha lanciato una campagna per invogliare i cittadini ad adottare i cigni del fiume Sile.Due coppie di cigni erano state introdotte nel Parco del Sile nel 1984.

In pochi anni si sono riprodotte fino a giungere ai 700 esemplari attuali, provocando numerosi problemi: i cigni attaccano le persone e le anatre, fanno razzia di ogni cosa ritengano commestibile, distruggono la flora del fiume, spesso si spingono sulle strade provocando, alle volte, anche incidenti.

Di fronte alla presa di posizione del sindaco di Treviso – il quale si è dichiarato pronto a tutto, anche a eliminare alcuni esemplari, pur di salvaguardare il Parco e la sua Treviso – molte associazioni hanno sollevato polemiche e l’Enpa ha chiesto di trasferire i cigni in sovrannumero nelle 150 sedi che l’Ente gestisce nella provincia di Treviso.

Nel frattempo l’associazione ha lanciato l’appello “Adotta un cigno per amico”, con cui ha invitato i privati cittadini (purché dispongano di uno spazio idoneo) ad adottare una coppia di cigni.

Per maggiori informazioni è possibile scrivere all’Enpa – Via Attilio Regolo, 27 00192 Roma Oppure inviare un’e-mail a enpa@enpa.it

About Redazione