Cos'è e perché conviene stipulare un'assicurazione per animali domestici (002)

Cos’è e perché conviene stipulare un’assicurazione per animali domestici

Il benessere dei nostri amici a quattro zampe è tra le cose che più abbiamo care al mondo. Vogliamo solo il meglio per loro, affinché la loro vita possa essere sempre all’insegna del benessere e della spensieratezza. Ed è proprio per una maggior tranquillità degli amanti degli animali che le compagnie assicurative hanno ideato una polizza per proteggere i pet con specifiche coperture. L’obiettivo dichiarato è tutelare naturalmente la salute dei cuccioli ma anche il proprio patrimonio. Cerchiamo allora di capire in questo approfondimento come e perché sia conveniente stipulare una assicurazione per animali domestici.

 

Quando si parla di assicurazione per animali domestici si fa riferimento a uno strumento che è particolarmente utile nel contesto della routine quotidiana dal momento che cani e gatti – ma non solo – sono sempre più spesso al centro delle nostre attenzioni e hanno bisogno di costanti e amorevoli cure. E’ proprio per assicurare al proprio amico peloso un continuo benessere che conviene sottoscrivere una tale polizza. Oltre a far star bene il cucciolo ci si potrà anche mettere al riparo da spese impreviste e magari di importo rilevante (basta pensare all’eventualità di un intervento chirurgico o ai problemi connessi a malattie e infortuni).

 

Quando l’assicurazione animali è obbligatoria

 

Si è sentito parlare nel corso del tempo in modo piuttosto frequente dell’obbligatorietà o meno in relazione all’assicurazione sugli animali domestici. La confusione era scaturita da una ordinanza che nel 2003 aveva provveduto a individuare le razze di cane classificate come pericolose (e per le quali sarebbe dovuta scattare l’obbligatorietà in merito alla sottoscrizione di un’assicurazione di responsabilità civile). Qualche anno dopo, però, quello stesso documento è stato superato – siamo nel 2009 – dal principio secondo il quale è il proprietario del cane a risultare sempre diretto responsabile per il comportamento dell’animale. Che cosa accade? In pratica, spetta adesso al veterinario stabilire se quell’animale sia o meno pericoloso per le persone o per altri animali. Dunque è evidente come l’obbligatorietà scatti soltanto nel caso specifico in cui il cane abbia manifestato segnali di pericolosità inequivocabili in tal senso.

 

Perché è utile e che cosa comprende la polizza per animali domestici

 

Vediamo com’è strutturata di solito un’assicurazione per animali domestici, tenendo presente che ci sono in genere diversi moduli. Sono compresi nella polizza innanzitutto il rimborso delle spese veterinarie, per cui l’assicurazione si impegna a rimborsare quanto sostenuto economicamente per interventi chirurgici connessi a infortuni o malattie. Ma quali sono gli interventi veterinari garantiti nello specifico? Questi, spesso dolorosi e complessi, hanno in genere costi molto alti ai quali ovviamente non è possibile sottrarsi per il bene dell’animale. D’altra parte si sa che il cane è il migliore amico dell’uomo, così come anche il gatto, ecco perché è così importante una polizza per gli animali d’affezione. La si potrà sfruttare in caso di infortunio per le spese di pronto soccorso veterinario, protesi e altri strumenti di guarigione, così come nel caso di malattie si potrà sfruttare per il rimborso di visite, esami e per l’acquisto di medicinali. Coperti saranno poi anche i vari ed eventuali ricoveri nelle cliniche ad hoc, così come pure i trattamenti di riabilitazione in seguito a un ricovero.

 

In viaggio con Fido e Micio: l’importanza dell’assicurazione in caso di infortunio

 

Stipulare un’assicurazione per animali domestici potrà risultare particolarmente vantaggioso anche nel caso in cui si programmi di fare un viaggio con il proprio animale da compagnia al seguito. Essendo Fido e Micio generalmente inseparabili e inscindibili da noi, è chiaro che si vogliano al fianco anche in auto e nei giorni di ferie. A patto di aver rispettato le norme del Codice della strada sulla sicurezza alla guida – e dunque essere provvisti di trasportini o divisori ad hoc – ci sono polizze auto di ultima generazione che vanno a contemplare anche la possibilità di assicurare gli animali da eventuali infortuni di viaggio, in modo da garantire loro le migliori cure veterinarie dopo un incidente e in caso di trauma.

 

Sarà interessante sottolineare poi anche il fatto che l’assicurazione indennizza sia l’assicurato che la sua famiglia nel caso in cui essi debbano versare un risarcimento in quanto responsabili civilmente dei danni causati dagli animali a persone o terzi. Una garanzia che si estende anche nel caso in cui l’animale sia stato affidato a dog sitter o amici e familiari.

About Redazione

Leggi anche

pettorine cani

Pettorine per cani: una valida alternativa al collare

Le pettorine per cani sono valide alternative al collare, poiché non scaricano la forza sul …