Quali verdure possono mangiare i cani

Quali verdure possono mangiare i cani?

Se vuoi garantire al tuo amico di zampa una nutrizione ricca e completa, devi chiederti quali verdure possono mangiare i cani. Le verdure, oltre a contenere preziose fibre e vitamine, rappresentano la soluzione ideale per gli animali che soffrono di intolleranze alimentari o che hanno problemi di linea.

Le verdure sono ricche di antiossidanti e fibre. Le prime riducono la comparsa di rughe (ebbene sì, anche loro possono averle), prevengono l’invecchiamento precoce e rafforzano il sistema immunitario. Le seconde prevengono la stitichezza e favoriscono le naturali funzioni dell’apparato digerente. L’apporto di fibre non deve superare il 3,5% della dieta del cane, poiché un eccesso potrebbe determinare un’ostruzione del tubo digerente.

 

Le verdure adatte ai cani

Quali verdure può mangiare un cane? Non tutte sono adatte, quindi devi fare un’attenta selezione. Generalmente le verdure a foglia verde sono le più indicate, poiché ricche di vitamine, fibre, antiossidanti ed altre proprietà benefiche. È preferibile somministrare all’amico peloso verdure crude, affinché conservino le loro proprietà organolettiche che potrebbero perdersi in seguito alla cottura. Di seguito una lista delle verdure che possono mangiare i cani:

  • spinaci che contengono fibre e vitamine e vanno serviti crudi, tagliati e ben lavati;
  • sedano, un potente antiossidante con proprietà diuretiche e antinfiammatorie;
  • fagiolini, ricchi di vitamine A e C e dalle notevoli proprietà digestive, energetiche ed antiossidanti;
  • lattuga e verza, ricche di ferro e antiossidanti e con proprietà analgesiche e depurative;
  • zucca, consigliata soprattutto ai cani che soffrono di stitichezza poiché ricca di fibre;
  • carota, che rafforza i denti ed offre importanti proprietà digestive, depurative ed antiossidanti;
  • piselli, pieni di vitamine e proprietà.

Come somministrare la verdura al cane?

Le verdure vanno somministrate circa una volta a settimana, rigorosamente sminuzzate, tagliate e mischiate con le crocchette ed il cibo umido. Ti consiglio di variare spesso, affinché il tuo cane possa godere di un’alimentazione eterogenea e completa. Se il cibo umido e le crocchette contengono già un buon quantitativo di verdure, non devi dargliene molte. Se invece ne sono privi puoi abbondare un po’, tenendo presente che la dieta del cane deve essere composta al 15% da frutta e verdura. Elimina i semini e taglia bene la verdura, altrimenti il cane rischia di strozzarsi. Ovviamente per fornire al tuo cane un’alimentazione sicura e completa ti suggerisco di chiedere un parere al tuo veterinario.

Quali verdure non possono mangiare i cani?   

Non tutte le verdure sono consigliabili ai cani, anzi alcune vanno scartate. Cipolla ed aglio ad esempio sono assolutamente da evitare, poiché contengono il tiosolfato che può distruggere i globuli rossi facendo diventare anemico il tuo cane. In realtà alcuni veterinari sostengono che l’aglio abbia ottime proprietà antiparassitarie, altri ritengono che non ci sono ancora studi affidabili che confermino questa tesi. Ad ogni modo il livello di tossicità dell’aglio tende ad aumentare se somministrato al cane in dose massiccia.

I pomodori contengono solanina e tomatina, sostanze estremamente dannose per i cani. Tuttavia la concentrazione pericolosa di queste sostanze è presente nella pianta del pomodoro, quindi quando è molto acerbo. I pomodori verdi sono quindi da eliminare, ma di tanto in tanto puoi somministrare al cane piccole quantità di pomodori rossi e maturi. Attenzione infine alla melanzana che contiene solanosina, che in quantità massicce può essere tossica per il cane. Si trova principalmente nella parte verde della melanzana e nella buccia, mentre ce n’è pochissima nella polpa. Puoi somministrargli questa parte, ma sempre senza esagerare.

About Redazione

Leggi anche

zecca cane - come riconoscerla

Zecca cane e altri parassiti, come riconoscerli e prevenirli

Il nostro amico a 4 zampe è un membro della famiglia e facciamo di tutto …