Quando andare dal veterinario a Bologna

Tanti tra coloro che possiedono un animale spesso si chiedono quando andare dal veterinario. Buona parte dei proprietari si recano dal veterinario a Bologna solo quando l’animale sta male, ad esempio se dorme tutto il giorno, o quando manifesta uno specifico dolore, a un arto o a qualche altra parte del corpo, in modo evidente e ben chiaro. È invece bene considerare due cose: una visita periodica dal veterinario è essenziale, anche perché molti animali necessitano di vaccinazioni annuali; dall’altro lato, è importante imparare a comprendere i comportamenti di un animale che non sta bene.

 

I vaccini periodici

Cani e gatti necessitano di vaccini periodici, la cui somministrazione dipende anche dal tipo di vita che fanno normalmente. Ci sono patologie trasmissibili solo tramite il contatto diretto con altri animali della medesima specie, è il caso della FELV per il gatto, per fare un esempio. Per questo motivo un gatto che vive sempre in casa non necessita di tale vaccino, mentre uno che trascorre del tempo in giardino, anche solo sporadicamente, è bene che sia sottoposto annualmente a tale vaccino. La regola da seguire è, per qualsiasi animale, sempre la stessa: non appena arriva a casa il nuovo amico, lo si porta dal veterinario a Bologna. Non importa che sia un cucciolo o un animale adulto, il veterinario controllerà il suo stato di salute e preparerà il libretto sanitario, sul quale verranno appuntati vaccini, interventi, farmaci e così via. Spesso tale libretto si ottiene quando si acquista un animale, o quando lo si adotta presso un rifugio o un canile. In ogni caso, il veterinario ci consiglierà per il meglio per quanto riguarda i vaccini, sia su quali fare, sia su quando farli.

 

Il cane o il gatto non stanno bene

Ci sono poi altre occasioni in cui andare dal veterinario a Bologna, ossia quando l’animale effettivamente manifesta dei segnali di fastidio, o di dolore. Non sempre si riesce a comprendere che un animale sta soffrendo, soprattutto nel caso di animali anziani, o di amici a 4 zampe che trascorrono molto tempo da soli. Chiunque abbia un gatto che ha più di 8-10 anni sa che al rientro dal lavoro lo si troverà sonnecchiante nella sua cesta; questo non significa che non stia bene, potrebbe essere la sua normale routine quotidiana. È quindi importante saper riconoscere i segnali che indicano che un animale non sta bene, a partire dalla rinuncia al cibo; un animale che, all’ora del pasto solita, non si presenta alla ciotola, oppure non mostra appetito, potrebbe avere dei problemi. Lo stesso vale nel caso in cui un animale rimane a dormire a lungo, anche per un giorno intero. In questi casi è sempre bene andare dal veterinario.

 

Le visite periodiche

Visto che solitamente cani e gatti sono sottoposti annualmente ad almeno un vaccino, in questa occasione il veterinario a Bologna potrà valutarne anche lo stato di salute globale, evidenziando specifici problemi da valutare al momento, o attraverso esami diagnostici. Per quanto riguarda gli altri animali da compagnia, come ad esempio conigli o rettili, è consigliabile comunque portarli dal veterinario almeno una volta all’anno.

About Redazione

Leggi anche

Acquistare prodotti per animali online in sicurezza

Avere animali domestici è bellissimo, ma è anche impegnativo, e chi ne ha uno – …